fbpx

Dal 1° luglio per gli acquisti di carburante per autotrazione presso gli impianti stradali di distribuzione,

al fine di detrarre correttamente l’Iva e dedurre il relativo costo potranno alternativamente:

  • utilizzare la scheda carburante, debitamente compilata, ai sensi del previgente articolo 1 del DPR n. 444/97. In questo caso,  sarà comunque necessario effettuare i pagamenti mediante strumenti di pagamento tracciabili ai fini della detraibilità/deducibilità in ossequio alle novellate disposizioni in materia (ovvero l’art. 164 del TUIR e l’art. 19-bis1 del DPR 633/72 nel testo risultante dalle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2018);
  • pagando, all’atto dell’acquisto, con uno dei mezzi di pagamento tracciabili. In quest’ultimo caso è necessario ricordare che, poiché l’onere di dimostrare l’inerenza del costo è sempre a carico del contribuente, in presenza di più mezzi di trasporto, laddove il carburante acquistato possa essere riferito a più mezzi con regimi di deducibilità differenti (ad esempio cespiti aziendali o mezzi ad uso promiscuo), la redazione della scheda carburante, con l’identificazione del mezzo cui si riferisce l’acquisto di carburante, può essere valevolmente utilizzata come mezzo di prova dell’inerenza del costo, evitando possibili recuperi a tassazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 

I mezzi di pagamento idonei ai fini della detrazione dell’IVA

Si considerano idonei a provare l’avvenuta effettuazione delle operazioni suddette, i seguenti mezzi di pagamento

  • Assegni bancari e postali,
  • Assegni circolari,
  • Vaglia cambiari e postali.

e quelli elettronici (previsti all’articolo 5 del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82) tra cui:

  • addebito diretto;
  • bonifico bancario o postale;
  • bollettino postale;
  • carte di debito, di credito, prepagate ovvero di altri strumenti di pagamento elettronico disponibili, che consentano anche l’addebito in conto corrente.

 

Scarica la Circolare

 

Richiedici una consulenza, contattaci dal form in basso:

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *